logo didak

Attenzione all'Arte della "Fuffa"

Attenzione all'Arte della "Fuffa"

Attenzione all'Arte della "Fuffa"

02/02/2019

Le formule magiche e la pace ritrovata ( forse...)

Non esiste miglior sensazione per un imprenditore o libero professionista come quella di aver risolto un problema e ritrovato la pace! Peccato che spesso la pace duri poco, senza aver risolto nessun problema o senza aver colmato alcuna lacuna organizzativa o senza aver portato aggiornamenti tecnologici o nuove competenze in azienda. Ci si è solo ubriacati per qualche settimana con un pò di "fuffa" abilmente proposta e venduta da esperti del settore ( ...della fuffa appunto).

Esiste una dipendenza fortissima dalla ricerca di miracoli che porta a fare acquisti convulsivi o troppo superficiali in molti settori in primis quello della consulenza e dei servizi Web e Social, e a seguire nel settore del coaching aziendale di vario tipo. 

Corsi speciali o libri magici del tipo “risolvi tutto e subito”, con bacchetta magica in omaggio, vengono proposti ogni giorno da personaggi ad hoc.

Peccato che spesso il loro acquisto soddisfi e acquieti più che altro il bisogno di fare qualcosa o il senso di colpa per non aver fatto nulla fino a quel momento per arricchire di servizi e risorse la propria attività/azienda che portino miglioramenti, quali l’ acquisizione di nuovi clienti, fatturato e miglioramento della posizione e del proprio brand.

Termini tecnici (reali e con senso) e termini incomprensibili (roboanti e spesso in inglese senza traduzione)

Questi personaggi (e non professionisti) si auto proclamano esperti "assoluti" (il che esclude il fatto che ce ne possano essere altri di esperti del settore), usando termini roboanti senza senso, spesso in lingua inglese, solo per lanciare fumo negli occhi al possibile cliente; se accade questo è proprio il caso di alzare le orecchie, prendere tempo per informarsi e non aver paura di fare domande.

Questo accade soprattutto nei settori specializzati che richiedono competenze tecniche specifiche e una formazione continua per essere sempre aggiornati sulle evoluzioni dello stesso; ne sono un esempio il settore web in generale, tra cui la creazione del sito web aziendale con o senza e-commerce, per passare al social media marketing e al coaching motivazionale.

Spiego meglio un importante passaggio: anche i veri esperti usano termini tecnici in lingua inglese, ma sanno anche spiegare gli stessi concetti in modo  semplice e comprensibile facendo si che i. potenziali clienti capiscano l'importanza che hanno e decidano in modo autonomo e chiaro se procedere all’acquisto dei servizi proposti.

I "fuffaroli" li vedo un pò come la "copia di mille riassunti" (citando il testo di una famosa canzone di Samule Bersani). 

Se osi chiedere loro ulteriori spiegazioni sui termini e concetti che utilzzano per convincerti che sono massimi esperti sai che fanno?

a) ricominciano a propinarti altri termini ancora più complessi (e senza senso per lo più) nella speranza che ti passi l'insana idee di metterli alla prova.
b) adottano la tecnica della frusta: ti fanno sentire "...glione" perchè una certa azione non l'hai già fatta mentre tutti ( ...figurati) i tuoi conconcorrenti si, perchè non hai ancora fatto questo super investimento nella loro consulenza che può miracolosamente ( e qui mi cadono le braccia) farti aumentare subito il fatturato, trovare clienti e vendere, vendere, vendere ... come nessuno mai. Piccolo sforzo (pagare la loro fuffa e anche molto, per cui piccolo proprio per niente) e grandi risultati ( che non vedrai mai).
c) adottano la tecnica della "colpa" per farti capire che appunto è tutta colpa tua e loro sono la tua unica salvezza (amen).

Verifica  credibilità e reputazione

La cosa che mi stupisce di più è che spesso questi personaggi si autoproclamino "the best" o come dice un mio amico romano "er meio", pur non avendo nessuna prova tangibile a sostegno. Controllare sempre la loro presenza nel web (sito in primis) e nei social media.

Aspetto importante: chi quotidianamente lavora e accrescendo la propria esperienza sul campo con professionilità, può non essere perfetto, ma di certo non luccica spiccatamente ne tanto meno vive nell'ombra.

L'umiltà resta sempre la miglior qualità di eccellenza professionale.
La migliore garanzia è vedere professionisti che non criticano mail il lavoro altrui, ma che cercano invece di porre rimedio agli aspetti consulenzionali non curati e non funzionali effettuati da chi li ha preceduti.

Il passaparola attivato da chi ve li consiglia è gia una buona garanzia che possano essere le persone che fanno per voi.

L’articolo è stato scritto sulla base di esperienze fatte negli anni sia personali che di clienti e conoscenti. 

Se questo articolo ti è piaciuto o hai trovato spunti interessanti di riflessione, condividilo con i tuoi contatti!
Se sei curioso di conoscere i servizi di DIDAK e chiedere senza impegno ulteriori informazioni, eccoti alcuni riferimenti per il contatto:

form: clicca qui

mail: info@didak.it

mobile: 340 8199750 

 

Cookie