Come si chiede la retribuzione durante un colloquio ?

Vorrei partire dal caso appena letto sul web dal titolo
” Supera il primo colloquio, chiede informazioni sulla retribuzione e l’azienda annulla il secondo colloquio” ( leggi articolo su questo link )

Molte aziende inseriscono i dati inerenti l’assunzione ( tipologia di contratto, Ccnl ed inquadramento) direttamente nell’annuncio di ricerca di personale : in questo caso sta al candidato capire e tradurre in un dato a lui accessibile tale informazione.

ESEMPIO : se azienda scrive  contratto full time, Ccnl commercio e terziario livello 5 , inquadramento addetta alle vendite , ti ha già dato le informazioni necessarie a capire quale sarà il tuo stipendio lordo e netto, ma spesso manca proprio la capacità di tradurre queste informazioni.
Se non siamo pratici su questi argomenti cerchiamo informazioni nel web o tra amici e conoscenti, così da individuare un intervallo di retribuzione netta a cui può corrispondere la retribuzione di base.

ESEMPIO :se l’azienda vi dice  che l’assunzione sarà con contratto di apprendistato Ccnl metalmeccanica, vi sta già dicendo che la retribuzione partirà da un lordo mensile minore rispetto a quello della  qualifica piena della mansione e che aumenterà  nel corso del tempo, con scadenze  già definite nel Ccnl . 

Se l’azienda durante il colloquio non accenna alla parte economica le ipotesi  possono essere tante ne segnalo alcune :

  1.  Attenzione, potrebbe essere segno di poca chiarezza , tendenzialmente le aziende danno sempre delle informazioni almeno sulla tipologia di contratto .
  2. Se azienda vi nomina il tipo di contratto può dar per scontato che per voi vada bene visto che l’offerta è in linea con quella del mercato di riferimento e non si sofferma sul dato tecnico del netto mensile corrispondente.

COME CHIEDERE LA RETRIBUZIONE ( che per i comuni mortali vuol dire : NETTO IN BUSTA?)

Se vedete che il colloquio è andato bene e vi accennano che ce ne sarà un secondo avete due strade :

  1. Chiedere prima della fine del primo colloquio  informazioni sull’inquadramento ( sicuramente non con la modalità killer del ” Quanto pagate? Quanto prenderò in busta?”) ; potreste chiedere qual è l’inquadramento iniziale Ccnl e livello e poi verificare e cercare informazioni.                           Se state facendo un colloquio per una realtà che ha un forte senso di identità aziendale e considera che poter entrare nel loro staff  è un’occasione a prescindere  per la reputazione dell’azienda, perché è leader di settore, perché offre possibilità di formazione nel settore etc …. ritengono che solo il fatto di poter essere assunti sia un’occasione e che la retribuzione ( se pur in linea con il settore) non sia il vero motivo che vi può spingere ad accettare. Cercano chi sposi la loro identità aziendale e la porti nel mondo. La domanda diretta sulla retribuzione è come dire che non vi importa di questo aspetto ma solo di quanto guadagnate : questo tipo di candidati non sono in linea con le loro aspettative.
  2. Se siete ai primi colloqui di lavoro e state cercando il vostro primo impiego, magari potete aspettare il secondo colloquio ed intanto prendere informazioni sull’azienda
  3. Se avete già esperienza lavorativa di almeno 10 -15 anni, difficilmente non vi daranno informazioni sull’inquadramento e retribuzione, magari al termine del colloquio potete chiedere se le aspettative economiche sono almeno in linea con quelle che avete indicato nel curriculum vitae (ral annua o mansioni, livello/ cnnl delle ultime esperienze di lavoro.

Credo sia utile pubblicare un articolo  a parte un po’ più tecnico sull’argomento retribuzione, inquadramento, mansione e livello e calcolo del lordo/netto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *